NAKED LUNCH

Con la performance Naked Lunch di Moio&Sivelli, la quarta mostra della serie SPOT, curata da Adriana Rispoli ed Eugenio Viola, performance che sarà poi riproposta in video a partire dal 13 dicembre. ''Il Pasto nudo è l'attimo raggelato in cui ognuno vede quello che c'è in cima alla forchetta.'' Così Jack Kerouac spiegava il motivo del titolo dato da lui stesso al delirante romanzo cut-up di William Burroughs, trasposto poi cinematograficamente negli anni Novanta da David Cronenberg; e il cui titolo è preso in prestito in maniera irreverente da Moio&Sivelli per la loro performance al Madre, dove l’ingombrante riferimento si risolve in una rappresentazione dov'è caduta ogni barriera tra finzione e realtà, giocata sul filo di una ironia livida, che può scadere, in maniera compiaciuta, nel grottesco.
Disincantata, cinica e decadente, l’arte oggi brucia i luoghi comuni, si manifesta nello sguardo irridente, nella relazione fra autore sornione e pubblico diffidente. In Naked Lunch, Moio&Sivelli propongono un’estetica disturbante e grottesca, un vero e proprio pasto nudo che lascerà attoniti e probabilmente irritati gli astanti, una volta che doppi sensi e riferimenti celati inizieranno a palesarsi.

Piace a 10

Commenti 1

alberto bottura
8 anni fa
alberto bottura Artista
BELLO, STUPENDE LE SCARPE GIALLE!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login