Una famiglia per bene

Una famiglia per bene

Il presepe, la nascita di Gesù con Maria e Giuseppe collocati all'interno di una cucina anni'50 con piatti sporchi nel lavello. Si riporta un'icona sacra all'interno di un mondo come quello anni'50 dove nasceva la pubblicità, la tv, le vendite porta a porta di elettrodomestici, la soglia di quella che fu l'ispirazione per la pop art. Ironia e contaminazione di società (quella di cristo e quella anni '50) all'interno di quest'opera.

Piace a 11

Commenti 3

Gianfranco ferlazzo
8 anni fa
Il segno pop è un agente linguistico che ha ricoperto qualunque cosa:la nostra società ingerisce anche l'immasticabile:))Ed è diventato attualmente anche un modo di glassare-rendendolo innofessivo_qualsiasi prodotto mass-mediatico,culturale,sociale o storico.Ciò che è alterità ingestibile è il significante folle,deviato,enigmatico,la glassa folle del senso gli dà un colore,ma non coglie il gusto: è il tuo caso ,quello di quest'opera.Complimenti!
ferdinando sorbo
8 anni fa
una famiglia conforme alle leggi ideologiche-sociali vigenti,timorata di dio,insomma la cellula ideale per ogni progetto politico-sociale reazionario-conservatore,ma anche <progressista>...
Stefano Parrini
8 anni fa
Stefano Parrini Fotografo
mi piace!!!.....mi vien da dire quasi una famiglia ikea!!!!...complimenti!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login