MANI - (polittico)

MANI - (polittico)

Fotografia Digitale, Simbolo / Lettera, Digitale, 200x100cm
Piccoli gesti, dettagli, le mani sui libri, la mente concentrata, le dita si muovono, si fermano lasciando piccole tracce.
...
Dobbiamo insomma essere noi a cercare, a capire, a leggere la mano che sfoglia la pagina, visto che la pagina praticamente non c’è, come non ci sono gli occhi dell’ignoto lettore.
...
Se è vero, infatti, che il transito millenario dall’oralità alla scrittura, e da questa al libro stampato, è stato per i teorici della comunicazione un viaggio drammatico verso la solitudine, in quanto un uomo immerso nella lettura è un uomo apparentemente solo, è anche vero che la solitudine del viaggiatore senza volto di queste fotografie riacquista all’improvviso gli spessori di una libertà impensabile per l’uomo anonimo che non può fare a meno della folla per esistere con tutti i suoi pregiudizi.
L’uomo che legge in treno o in metropolitana, in definitiva, è l’uomo che socializza con le parole scritte da altri uomini in tempi recenti o lontani

Piace a 10

Commenti 5

Mauro Gazzara
9 anni fa
Mauro Gazzara Artista
interessante lavoro complimenti,buona fortuna mauro.
jaya  suberg
9 anni fa
jaya suberg Artista
this i super...
werter dallaglio
9 anni fa
Mi sembrano parole e pensieri che prendono il volo e fluttuano intorno a chi sta leggendo.
Bello
Carlo D'Orta
9 anni fa
Carlo D'Orta Artista
Anche qui gran bella poetica. votata
nicoletta acerbi
9 anni fa
Brava!!!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login