Un Crocefisso

Un Crocefisso

Si può guardare oltre ciò che appare, sotto gli occhi di tutti, passanti frettolosi di un antico borgo, e scoprire, attraverso l’immagine fotografica, che le estremità di una grondaia possono nascondere un crocefisso teso ad accogliere dalla croce l’umanità prostrata ai suoi piedi. Non a caso l’occhio della macchina guarda al crocefisso dal basso verso l’alto, riproducendo l’effetto scenografico della croce issata sul monte Calvario.
La reinterpretazione della materia con le tinte tenui del blu, del viola, del celeste e del rosa, nel Crocefisso, ne esalta il valore salvifico che acquista maggior enfasi su di una parete dall’apparenza confusa e visionaria, che, nella sua povertà e trascuratezza, diventa il segno dell’umanità bisognosa di redenzione.
L’ironia, la crudezza e la forza scenografica dell’immagine non tolgono forza alla dimensione simbolica del mistero della Croce ma introducono nel mondo della suggestione, della rappresentazione ironica, mostrando anche la precisa volontà di colpire direttamente nell’anima.

Piace a 15

Commenti 5

chiara pini
9 anni fa
chiara pini Artista
Sono felice di osservare come qualcuno ancora utilizzi il simbolo della croce, anche al di là di una stretta pregnanza religiosa, in rappresentanza della sofferenza umana nel tempo.
 Alessandra Lampiasi
9 anni fa
Io la trovo altrettanto interessante non è l'oggettività di ciò che si vede a "rendere" il senso di un'opera ricordiamocelo...ma ciò che l'artista trasmette col filtro della propria "visione" surreale e unicità creativa a rendere un'opera degna di essere definita "artistica". Non perdiamo mai le coordinate di questo percorso o rischieremo di andare fuori rotta...
Aldo Berardi
9 anni fa
Aldo Berardi Artista
Ringrazio tutti. Aggiungo che la fruizione dell'arte è estremamente soggettiva, tantè che questa opera è andata in finale al Premio Arte Laguna di Venezia
Carlo D'Orta
9 anni fa
Carlo D'Orta Artista
Invece a me piace, votata
maurinomangiapanino
9 anni fa
votata ma dubbia.
aloa

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login