Sotto i portici

Sotto i portici

L'umanità e i suoi limiti, le sue paure. L'essere umano e la sua astrazione.
L'incapacità di vedere - il dolore, la solitudine, la sofferenza - che risiede stabile sotto i nostri occhi.

L'uomo e la genetica. La possibilità di procreare: la disconoscibilità dell'individuo calcolato per l'unico fine dell'atto procreativo. Uomo x - uomo y: due soggetti, astrattamente catalogati nel loro potere riproduttivo, mentre la solitudine si palesa sotto un portico, nella povertà di un abbandono.

Piace a 9

Commenti 2

Per Esempio
10 anni fa
Per Esempio Artista
thanks
Kim  Leutwyler
10 anni fa
Kim Leutwyler Artista
wonderfully expressive!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login