Studio di paesaggio

Studio di paesaggio

La pittura non solo sopravvive, contro ogni pronostico, all'avvento di nuove forme di espressione visiva ma le “cannibalizza”, le introietta e le digerisce. Si forma così uno sterminato, mutevole vocabolario visivo che richiede un approccio alla materia sempre più culturale e linguistico. Le possibilità espressive si ampliano e si riconfigurano all'infinito; l'artista è perciò tenuto di continuo, secondo l'ammonimento di Matisse, a “ricominciare dalle fondamenta”.

Piace a 7

Commenti 2

Mauro Gazzara
9 anni fa
Mauro Gazzara Artista
interessante lavoro complimenti,votato! mauro.
patrizia ricca
9 anni fa
patrizia ricca Artista
complimenti!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login