Attesa Silente , Oblio

Attesa Silente , Oblio

Attesa Silente;12 immagini:Oblio “La storia del simbolismo dimostra che qualsiasi cosa può assumere un significato simbolico: così gli oggetti naturali,come le cose che sono opera dell’uomo e perfino le forme astratto.L’uomo con la sua tendenza all’attività simbolizzante trasforma inconsciamente in simboli le forme o gli oggetti, in tal modo attribuendo ad essi una enorme importanza psicologica, e li esprime per mezzo..delle arti figurative”.Ho affrontato lo svolgimento del portfolio facendo tesoro dell’antico ricordo di questo passo tratto dal libro “ Man and his Symbols” di C.G. Jung, .Una fitta nebbia avvolge il paesaggio bucolico dove balle di fieno assemblate e coperte con teli da contadinii si ergono quali sculture maestose, misteriose ed emblematiche evocando opere di Christo e Jeanne-Claude ed un’ immagine,da” The Pencil of Nature”,di W.H.Fox Talbot.Il senso di immobilità in attesa di compimento prevale; il tutto viene rimarcato dal futuro impiego del fieno stesso.Le sculture, grazie all’atmosfera ovattata, si trasformano in figure metaforiche, portando la mia visione verso l’indagine psicologica . Divenendo così un’intima allegoria di pensieri, numerosi,concreti e pronti per l'imminente realizzazione.



Piace a 33

Inserisci commento

Commenti 8

Jo Ravizzotti
10 anni fa
Jo Ravizzotti Artista
sensibilità nel lavoro e nella nota accompagnatoria. Complimenti
Mauro Gazzara
10 anni fa
Mauro Gazzara Artista
suggestiva immagine, speriamo che i pensieri concreti diradino la nebbia e faccino intravedere la luce... bel lavoro,mauro
Maria Cristina  Neviani
10 anni fa
Grande sensibilità, complimenti e auguri!
NADIA ROSATI
10 anni fa
NADIA ROSATI Artista
suggestivo!
Gabriele Montagano
10 anni fa
Uno sguardo sapiente...
Anna Caruso
10 anni fa
Anna Caruso Artista
Ha del Christo, ma si propone in chiave differente. Ottima la scelta della luce. Votato!
Alessio Ancillai
10 anni fa
rende tantissimo!
complimenti
jaya  suberg
10 anni fa
jaya suberg Artista
wow, beautiful...

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login