15

15

Pittura, Natura morta, Architettura, Paesaggio, Inchiostro, 8x15cm
ho passato un’intera mattina provocato dal vento
e sospinto dentro
ad una sola domanda.

e così
mentre tocchi di vento
giocavano con la mia capigliatura
mi domandavo se
bukowski in mattine come queste
non avrebbe preferito scolarsi
una decina di bud
ascoltando ravel.

ma così sospinto dentro
spinto dal vento
trovai nella fortezza di un tram un rifugio
dove salvaguardare quella idea insolita
e sana di me.

e mentre passavano volti di mille facciate
e mille edifici scolastici
mi sentivo al sicuro
distante
dal desiderio di una decina di bud.

è questo l’equilibrio
è questo
mi confidavo.

l’equilibrio non sale,
non scende,
resta dov’è
dove noi siamo;

ed era dentro la fortezza di un tram
dove cercavo uno sguardo
il tuo sguardo sospinto dentro
da mille domande
e paesaggi di vento.

ed è così che
io restavo dov’ero
dove noi siamo
e pregavo i tuoi occhi non scendere mai
per innamorarsi di me almeno
per dieci fermate.

ramon trinca, 2009.

Piace a 1

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login