tracimazione

tracimazione

Pittura, Architettura, Paesaggio, Olio, 100x120x1cm


Allagamenti, tracimazioni, esondazioni in città deserte intendono narrare un mondo puro, diverso, possibile e pur fantastico, dove il distacco dalla realtà diventa polemico.
Le chiamiamo città, ma sono solo radi edifici di reminescenze palladiane immersi in bacini d’acqua che paiono dei fonti battesimali.
La saldezza dell’idea spaziale alla base di queste pitture coincide con la labilità sintattica di un’assonometria approssimativa (ma paradossalmente puntigliosa nei particolari), che in definitiva è antiprospettica.
Queste opere sono anfibie: raccontano di una vita propria (nella creazione di spazi irreali) ma nel contempo sono luoghi dell’anima, sospesi a metà tra il ricordo di immagini già viste, sognate o più semplicemente immaginate.
Le “esondazioni”, “allagamenti” o “tracimazioni” si concedono a colori squillanti, ad una tecnica compunta, perfetta; ma la perfezione tecnica non è tecnicismo, bensì strumento dello stile, infatti solo attraverso un compiuto stile la visione resta candida e lo stupore dello spaesamento nella visione di mondi altri, crea il divertimento.
E’ il miracolo delle città sorgenti, ordinate in modo maniacale, straordinariamente vive dove ma

Piace a 2

Commenti 1

Experience of life with  Emily Eunjue Hayes
10 anni fa
Colours to express. Lot of bright colour express who you truly are my dear friend Ezio Fantin. We end up use colour in our spirit. We may have clear idea at very begining but always go back to our true colour. Love the colours :D

Your friend emily eunjue hayes

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login