Like the bee gathering honey

“Come l’ape raccoglie il miele da tanti fiori diversi, così il saggio trae arricchimento dalle mille forme essenziali in cui si manifesta l’intero creato.” Srimad Bhagavatam

Intimamente influenzata dai suoi viaggi nelle terre dell'India, l’artista ha tratto ispirazione da una forma di body art molto antica - il mehndi, tatuaggio temporaneo tutt'ora in uso nei rituali vedici e nelle cerimonie nuziali in India, Africa e Medioriente - che simboleggia il “risveglio della luce interiore”.
Attraverso un movimento sincretico, somigliante ad un elettrogramma emozionale, è narrato un “personale” rito di passaggio verso la consapevolezza, una sorta di "matrimonio mistico" in cui le linee contigue di henné - prima tracciate sul candore del proprio corpo, poi meticolosamente asportate - sono segni testimoni del processo di purificazione necessario al ritorno verso il sé originale, e metafora di una trasmutazione interiore.
Sono rintracciabili nell'opera sia alcuni aspetti dell’ascesi e della spiritualità, sia il tentativo di liberarsi dal peso e dagli ostacoli derivanti dalle sovrastrutture sociali e storiche che rendono difficile la riscoperta della propria essenza. Tra questi due poli si dispiega tutta la ricerca di Chiara Tubia, e propriamente come tensione liberatrice e movimento ascetico di purezza. Così come tutte le innumerevoli esperienze della vita ci segnano, così ogni individualità è chiamata a ripulirsi continuamente da queste “croste di inautenticità” allo scopo di riscoprire e di mantenere integra la propria essenza.

Piace a 22

Commenti 1

Antonio Mercadante
1 anno fa
Chi è creativo stabilisce un rapporto ambiguo con la realtà che lo circonda in quanto, anche se facente parte di essa, ne modifica l'intensità creando mondi, suoni,forme che altrimenti non esisterebbero quindi... in qualche modo le disobbedisce. Un po' come un ragazzino che al contrario di quanto gli dica la mamma prende la sua bici e va alla scoperta...

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login