MetamorFECI

MetamorFECI


Una provocazione irriverente la quale, più che alla mortificazione del pudore o all'opportunistica ricerca dello scandalo, pretende di far riflettere sulla vera natura di quello che siamo e quello che ci circonda, sia usando una chiave di lettura strettamente obiettivo-materialista che soggettivo-moralista. La materia non si crea né si distrugge solo si trasforma, e così forse anche la vita! Le feci, escrescenza animale che, a differenza delle lacrime, godono di pessima stima innescando imbarazzo, disgusto e repulsione, albergano in realtà (sempre a differenza delle lacrime) un sublime potenziale staminale... In essa ci sono i semi basilari della vita, vita che rinasce e si ricicla potendo ricomparire in molteplici sembianze. La Metamorfeci (metamorfosi delle feci), non é che una sorta di metamorfosi infinita dell'anima vitale della materia viva che ci si presenta una e tante volte con diversi volti... sotto diverse maschere.
Un lavoro che prende ispirazione dall'opera letteraria di Franz Kafka "La Metamorfosi" e dall'opera plastica "Merda d'Artista" del Maestro Piero Manzoni, nonché dalla recente teoria scientifica di J. Padron (http://www.hypothesisjournal.com/?p=2966) dove viene reinterpretata tutta l'evoluzione della materia viva, fino ad arrivare a capovolgere l'architettura anatomo-funzionale dell’uomo, visto come uno strumento, un veicolo, uno zombie, un Cavallo di Troia impegnato nella prosecuzione della Panspermia

Piace a 10

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login