viaggio nei sette pianeti del Sistema Tolemaico

viaggio nei sette pianeti del Sistema Tolemaico

Da uno studio sul numero sette e da come influenza la nostra vita partendo dai 7 colori (vista) 7 note (udito) 7 chakra (salute) 7 dei della religione buddista e 7 peccati del cristianesimo (religioni che prevalgono nel pianeta e che dominano le nostre menti, 7 elementi alchemici (tatto), 7 gruppi alimentari (gusto)
sono arrivata a fare delle associazioni di parole a cui ho dedicato video, quadri, testi, immagini dei sette pianeti del Sistema Tolemaico gli stessi di Dante nel Paradiso.
Il mio viaggio quindi inizia dalla Luna, Mercurio, Venere, Sole, Marte, Giove e infine Saturno. Questo è Marte

Arrivo su Marte e trovo una guerra.Belve bianche e belve nere le due fazioni come lo Yin e lo Yang come i due colori che mescolati possono dare solo il grigio e chiudere il cuore in una gabbia per evitare di avere tenerezza e dolcezza, doti di cui siamo sprovvisti e produciamo solo avarizia d’amore. Freddo... tempesta... Nessun vincitore e nessun vinto in quanto una guerra porta sempre a distruzioni ed anche se vincitori, in ognuno ci deve essere la consapevolezza della perdita di tutto, inoltre, la guerra fa perdere patrimoni artistici ed ogni bene umano.
La natura è la prima ad accorgesi di questo e si rivolta sempre contro di noi (cielo verde)

music of Ainur - Hell's Awakening

MARTEDì - MARTE

Vento di fuoco e fiamme
Disegnano teschi nel cielo,
danzano in una luce che illumina crateri
effetto serra… il gelo fa…
effetto freddo dell’anima-animale
Cruda avarizia d’amore
Cuore chiuso in sterna gabbia
E denti aguzzi
Belve feroci bianche e belve inferocite nere
Avanzano le une contro le altre

Squali addentano pesci in laghi di stagno
E stagni allagati piangono corpi

Tamburi di ossa vive
Suonano la ritirata
Tamburi stanchi….
La guerra è finita
Nessun vincitore e nessun vinto
Solo un deserto di anime sole
In un cielo verde
Di silenzio quasi irreale

Musica degli Ainur - Hell's Awakening

Piace a 9

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login