E poi verrà la nebbia

E poi verrà la nebbia

Fotografia Digitale, Paesaggio, Natura, Memoria, Emozione, Tecnica mista, 50x33x1cm
Nei miei lavori tratto questioni relative il trascorrere del tempo e la memoria, creando un'opera intensamente personale e biografica.
Le fotografie di “E poi verrà la nebbia” nascono da una mia esigenza di ritagliarmi dei momenti nei quali uscire ed in solitudine esplorare il paesaggio per qualche ora. Senza un itinerario programmato e neppure una meta precisa, ma con la sola esigenza di isolamento e di fotografare, torno sempre negli stessi luoghi più e più volte instaurando ormai con essi un legame particolare, un microcosmo personale.
Il paesaggio esplorato è quello del mio quotidiano: una parte di pianura padana che si estende dalle campagne della “bassa” modenese fino alla riva destra del fiume Po. Per distinguere le diverse aree del paesaggio, ho adottato un effetto cromatico differente per ciascuna area: per la campagna ho usato un filtro giallo e, man mano che ci si avvicina al fiume, le foto virano verso una dominante rossa ed infine verde.

:::::::::::::::


THE STREAMERS

Le fotografie ed i video presentati a supporto del progetto vogliono ripercorrere e delineare le tappe principali che hanno portato alla nascita e allo sviluppo di “E poi verrà la nebbia”: dall’esplorazione del paesaggio all’esecuzione degli scatti, dalla post-produzione al processo di stampa, fino alle pubblicazioni o alle mostre.

Partendo dalla volontà di relazionarsi con il paesaggio, è documentato il mio iniziale dubbio sul medium da utilizzare (analogico o digitale? grande formato o istantanee Polaroid?); sono mostrate alcune delle fonti che mi hanno ispirato (oggetti, situazioni, vecchie fotografie ed i lavori di altri artisti) così come il periodo di prove e sperimentazioni che hanno portato alla “fisionomia” delle immagini attuali.

Piace a 34

Commenti 2

Franco Monari
4 mesi fa
Franco Monari Artista
mille grazie Barbara!!
Barbara Ghisi
4 mesi fa
Bel progetto. Complimenti

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login