Il ritratto evanescente

Il ritratto evanescente

Euripide ci narra la triste storia di Alcesti, giovane donna che decide di donare la propria vita in cambio della salvezza di Admeto, l’uomo amato. Admeto dopo la morte di Alcesti fa costruire una statua in suo onore, in modo che possa sostituire l'amore perso, cosicché "imitato dalla mano di abili artefici, il tuo corpo giacerà nel mio letto: su di lei mi lascerò cadere, e cingendolo con le braccia griderò il tuo nome: e crederò di avere fra le braccia la mia cara moglie, pur non avendola".
Nell’antica Grecia fare una statua mortuaria per la persona cara e ormai defunta era una pratica comune. Sappiamo che anche Butade, scultore di Sicione decise di fare il ritratto dell’uomo amato della figlia, che lei aveva ritratto ricalcandone l’ombra su un muro. Ciò che ha spinto Butade, come Admeto, in greco si chiama póthos, ovvero il desiderio inappagabile di toccare la persona amata ormai lontana dalla vista e dal cuore.
La perdita della persona amata, che sia esso il proprio marito, padre o della propria sorella, è qualcosa che non si riesce a capire e a comprendere. Solo pensieri, ricordi e nessuna risposta sul perché questo avviene. Ciò che rimane è solo il calco di un volto, la maschera fatta da mani di abili artefici in gesso come avveniva nell’antica Grecia oppure come quelle che giornalmente vengono fatte dai tecnici ospedalieri per la cura del tumore al cervello. Un volto che non c’e più, una parte fondamentale della propria vita che svanisce da un momento all'altro e ciò che rimane è solo un calco, l’unico modo per accarezzarla ancorla.
Ma la vita non ti aspetta neanche nei momenti di dolore e allora si ricerca il sé, quel sé pieno di dolore che deve trovare la forza e il coraggio di guardare al futuro perché il passato non tornerà più e l’amore, interrotto così bruscamente, deve solo fortificare e insegnare a guardare al futuro senza maschere.

Piace a 13

Commenti 1

Paul Brotherton
4 anni fa
Paul Brotherton Artista, Designer
Really interesting concept, text and image;
compliments on this series of works:)

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login