Perchè no.......?

Perchè no.......?

Pittura, Politico/Sociale, 85x85x28cm
La mia è stata un'ispirazione dovuta allo sfogliare di una famosa guida, al lavoro e ai master giovanili e distribuita gratuitamente nelle segreterie delle facoltà universitarie e nelle accademie di belle arti.
Sfogliando le pagine della guida, constatavo che tra tutte le offerte di lavoro indirizzate ai giovani neo laureati o prossimi alla laurea vi erano quelle con indirizzo al settore industriale, delle comunicazioni, della ricerca medica o del turismo o altre attinenti alle varie facoltà universitarie. Purtroppo non ho mai trovato offerte che avessero un riferimento alle discipline artistiche o musicali. E' come se queste non esistessero.
Viviamo in una Nazione in cui basta guardarsi intorno per poter ammirare meravigliosi capolavori artistici, che i nostri antenati ci hanno lasciato in dote. Da quel che mi è dato capire in Italia l'arte per gli operatori del mondo del lavoro non è considerata fonte di possibilità di lavoro per i giovani. Non viene mai citata alcuna disciplina artistica così come non vengono mai menzionate le accademie o i conservatori musicali.
Da qui la mia idea di mettere insieme alcune di queste guide ormai scadute e destinate al macero, trasformandole in una sorta di oggetti dalle forme plastiche di attrezzature industriali, inserendo tra queste alcuni vecchi cataloghi di un famoso mensile dedicato all'arte anch'essi trasformati nelle stesse forme geometriche il tutto unito da tre cordicelle colorate dai tre colori primari. Come a voler suggellare un'unione tra il mondo dell'arte e quello industriale.
Con la speranza che gli addetti al lavoro , sviluppino una maggiore sensibilità nei confronti di chi fa arte considerando la stessa come fonte inesauribile e di opportunità lavorativa per i giovani da non sottovalutare ma da valorizzare ed incentivare anche con scambi internazionali.

Piace a 11

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login