serepta mason, edgar lee masters

serepta mason, edgar lee masters

Il Fiore della mia vita d’ogni lato sarebbe fiorito
Se un vento crudele non avesse appassito i miei petali
Dal lato di me che in paese potevate vedere.
Dalla polvere elevo una voce di protesta:
Il mio lato in fiore non avete mai visto!
Voi, i vivi, siete pazzi davvero
Che non conoscete le vie del vento
E le forze invisibili
Che governano i processi della vita.

Piace a 24

Commenti 4

Gianfranco ferlazzo
4 anni fa
Rimane fissata sulla retina, l'impatto simbolico è notevole : è certamente un tipo di "visione" che è nel nostro immaginario (La figura bianca -fantasmatica ed eterea- varca la soglia del cimitero).E' come se avessi creato un "immagine cardine":Roland Barthes diceva che esiste un Punctum (Una sorta di punto focale dell'immagine e del "senso") in ogni immagine/foto.Ebbene il tuo Punctum potrebbe essere esattamente nel capello riccio della figura,oppure nella mano che tiene il vestito bianco mentre cammina /lievita...Complimenti !
Massimo Di Stefano
4 anni fa
Bellissima l'Opera ed altrettanto significativa e condivisibile da me, il testo poetico!!!
Tanya Bartolini
4 anni fa
LA BELLEZZA DELLA TUA ARTE STA NEL FATTO CHE ENTRA NEL CUORE DI CHI L'OSSERVA..!!! SEI GRANDIOSO..
MI HAI DAVVERO COMMOSSO..UN OPERA STRAORDINARIA CHE INCIDERO' NEL CUORE PER SEMPRE..!!!
PER NON DIMENTICARE CHE SOLO L'AMORE PUO'......Tanyyy!!!!!:))))Grandeeeeeeeeeeeeee
Nury
4 anni fa
Nury Artista
molto bello!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login