Il ritorno

Il ritorno

Era la fine di agosto, erano le 5 del mattino, mi sveglio per la luce che filtra dalla finestra nel
silenzio dell’alba, sulle mani e sulla pelle una sensazione piacevole setosa, vedo senza guardare, vedo col tatto e rimane impressa questa sensazione e la forma nelle mani. Non ho bisogno di pennelli, sarebbero un filtro aberrante, ho necessità di riportare sulla tela la sensazione tattile. Prendo una tela che aspettava da tempo di essere completata, sfondo bianco scontornata dal colore nero… una visione chiara che dirada le tenebre. Comincio a toccare la tela con i polpastrelli e plasmo i colori massaggiandoli e stendendoli sul supporto quasi ad occhi chiusi per poter riportare il più fedelmente possibile la sensazione piacevole che mi porterò sempre dentro per il resto della mia vita.

Piace a 9

Commenti 2

al.to.
4 anni fa
al.to. Artista
Grazie Simone, un saluto anche a te
Simone Tirelli
4 anni fa
Simone Tirelli Artista
Mi piace un sacco...
un saluto

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login