Orano

Orano

Girare in tondo, all’interno di mura che contengono persone e tutto ciò che comportano.
La condivisione di solitudini individuali in una città in quarantena che mette gli abitanti davanti ad i loro pensieri, parole, opere e omissioni, senza possibilità di fuga dal giudizio, il proprio e l’altrui. Un male, sentenza imprevedibile e irrevocabile che potrebbe colpire chiunque. Palermo come l’Orano letteraria, come tutte le città del mondo.
Non ci sono mi piace

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login