Evoluzione Pane#2

Evoluzione Pane#2

Pittura, Bellezza, Nudo, Olio, 65x85x8cm
Questo pane tenuto in mano semi ammuffito si trova fra le mani di una figura che sembra non sapere che cosa tiene stretto a se.
La figura e abbandonata su uno sfondo bianco dominante: l'architettura del opera guida l'occhi dello spettatore verso una linea diagonale dal basso verso l'alto: ancora una volta il volto e volutamente coperto dal caratteristico foular Albanese.

Piace a 11

Commenti 5

rossano nistri
6 anni fa
rossano nistri Artista
Le tre variazioni sul tema del pane andrebbero analizzate in un solo momento, cioè una a fianco dell'altra, come una sequenza, in cui forse, non è primario stabilire quale venga prima e quale venga dopo. Mi pare importante che il corpo e il pane siano fatti della stessa materia, viva ma pericolosamente viva, votata alla putredine; così come il riferimento etnico sia al culmine di quella che,in questo dipinto sembra una scoliosi lombare, a didentificare sofferenze passate che indefettibilmente condizionano il presente. Le problematiche di equilibrio instabile presenti negli altri due dipinti della serie, mi spingono maggiormente verso una interpretazione simbolica che mi allontana dal centro drammatico: per questo, la mia preferenza, senza niente togliere agli altri, va a questo n° 2.
suada Elisbar
6 anni fa
suada Elisbar Artista
Il tuo commento e molto esaustivo.
La difficoltà del artista contemporaneo sta proprio nel tentativo di controllare tutte le diverse contaminazioni che ci arrivano dal mondo esterno e dal passato ogni volta che affronto il tema della scelta del fare arte mi devo completamente isolare è entrare in un ruolo attraverso un meccanismo che Può avvolte ludico è avvolte sofferente perché spesso questo fare artistico diventa per me una terapia anti depressiva e talvolta mi allontano da questo e evento perché ne dimentico spesso il senso. ( L'arte e completamente inutile )
Grazie Gianfranco
Suada Elisbar
Gianfranco ferlazzo
6 anni fa
...Mi piace come interagiscono i diversi registri linguistici:c'è il rimando di una identità culturale e personale (L'albania),un altro che riguarda prettamente la storia della pittura:1 -Il pane è decisamente Daliniano nella sua immanenza irriducibile:)) -2-Il nudo femminile lontano dall' estetica di corpo contemporeo( canoni così tardo ottocenteschi -il rimando alle figure di schiena della scuola di Ingres)...Il registro "strutturale": c'è una sorta di "architettura interna", con degli equilibri specifici immersi in questa sorta di azzeramento dello spazio,decisamente "mentale" ...Per ultimo l'aspetto del registro simbolico che contiene un menù di deliziosi "significanti":))) ....Complimenti!
john z
6 anni fa
john z Artista
nice
Gianpaolo Marchesi
6 anni fa
Bellissima!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login