Atropo e il Filo della Vita

Atropo e il Filo della Vita

ATROPO E IL FILO DELLA VITA, anno 2013, terracotta, smalti, stoffa, supporto in legno: cm42X65

Gli occhi di Atropo scrutano ed hanno la stessa luce fredda di una lapide: cerco inutilmente in quelle bianche pupille un soffio di pietà, un ripensamento, una tardiva benevolenza.
Vedo la sua mano color della luna stringere una piccola matassa di un filo color della vita. Dopo che nella sua corsa ha indugiato fra rose scarlatte, ciottoli grigi, piccole conchiglie, spine e petali dorati,
quel filo ora palpita fra le dita esangui di Atropo, figlia della Notte, ma non avrà scampo.
Atropo " colei che non si può evitare" (Esiodo) era temuta anche dagli dei, non saremo dunque dei vili se faremo come loro.

Piace a 13

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login