Quello che non voglio fare

Quello che non voglio fare

Le tre scimmiette nel significato originale giapponese volevano dar corpo al principio proverbiale del "non vedere il male, non sentire il male, non parlare del male", ma poi si è affermata. proprio per la loro immagine, la volontà di far finta di nulla, quasi il dovere a non impicciarsi di cose che devono restare fuori dalla nostra attenzione, l’indifferenza verso ciò che accade intorno a noi. Proprio per questo sono atteggiamenti che non vorrei mai adottare.

Piace a 20

Inserisci commento

Commenti 21

ENZO PIROZZI
7 anni fa
ENZO PIROZZI Artista
nn vedo nn sento e nn parlo per anni è stata la forza della mafia x fortuna le coscienze stanno cambiamdo grazie anche a opere di denuncia brava
Stefania Rinaldi
7 anni fa
brava Teresa, condivido il tuo pensiero e devo dire che la realizzazione che ne hai fatto è davvero bella!
pasquale  credico
7 anni fa
bellissimo lavoro!!
Maristella  Angeli
7 anni fa
Maristella Angeli Premium Artista, Pittore
Bravissima Teresa sia per l'Opera, sia per il suo significato.
TIZIANA FRANZIN
7 anni fa
BELLISSIMO LAVORO,ATTUALE PIU' CHE MAI.
Maurizio d'Angio'
7 anni fa
Mi piace!
GIULIART
7 anni fa
GIULIART Artista
bravissima
giulio micheletti
7 anni fa
quello che dici è un pensiero bello,forse tu riuscirai a realizzare un comportamento libero da ogni ipocrisia,chi soffoca emozioni vive nell'apatia,chi non grida per paura non conosce la gioia,chi non vede quello che va' visto non ha la fede,la fede in un mondo dove esiste di tutto forse oggi più il male che il bene,ma tutti noi che facciamo,per combattere questo ignobile comportamento menefreghismo,poco e nula.
Complimenti per i tuoi pensieri,lopera è altra cosa
Maria Cristina  Neviani
7 anni fa
Cogli frasi e atteggiamenti con la precisione di un gioielliere, poi li traduci in un'altra dimensione con lirica fantasia...ciao, Teresa!
mario dagrada
7 anni fa
mario dagrada Artista
Brava Teresa, ma oggi tutti parlano ma non vogliono vedere ne sentire.

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login