Cassandra

Cassandra

Pittura, Filosofia, Fantasia / Visionario, Acrilico, 70x70x2cm
Lo spazio è pieno. Perché il territorio della Donna rimane inviolato dall'invadente desiderio di chi osserva.
Bendata al cospetto del Mondo.
Per non vedere. Per non sporcarsi.
Novella Cassandra della modernità.
È presente ma assente. Intoccabile. Inerte.
Immacolata nella sua inamovibilità.
Le vestigia del claustrofobico recinto quotidiano si frantumano ai piedi del suo essere Altrove: il Maralunga si traveste di pelle, il libro si pietrifica e il corpo muliebre si liquefa.
In quell'attimo dilatato la Donna prega il suo Dio.
Ma il suo Dio - bendato - vola via. Assente. Intoccabile. Inerte.
Il pleut sans cesse sur moi.

Piace a 6

Commenti 1

Olbiapulse/Spazioarte
6 anni fa
Mi piace molto

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login