casa dolce casa

casa dolce casa

Pittura, Politico/Sociale, 140x60x4cm
l'opera si compone di 2 tele che raffigurano rispettivamente un gruppo di roulotte e una figura femminile in una chiara allusione al clima di intolleranza che si avverte nel nostro paese negli ultimi tempi,una visione sarcastica ma non improbabile della drastica distanza tra popoli che condividono lo stesso territorio. la sorridente massaia "anni 50" a rimarcare la gioia del focolare, retaggio di un'iconografia ipocrita e a cancellare definitivamente le tracce di un diverso che fa paura perchè silenzioso,assopito e criptico.
la scelta di dividere in due la tela per rafforzare il taglio netto tra i dua soggetti.
la scritta che campeggia in alto a monito di un comune istinto umano e che fa da tramite tra le due tele è la traduzione bulgara del nostrano:casa dolce casa.

smalti,gommapiuma e gommalacca su tela.

Piace a 10

Commenti 1

massimo casalini
9 anni fa
senti non chiedermi perché, ma a vedere questa opera mi è venuto in mente "La notte del drive in" di Lansdale...

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login