intro(pro)spettiva n° 5

intro(pro)spettiva n° 5

Pittura, Architettura, Paesaggio, Olio, 70x100cm
X.0X.20XX. Questa la data oltre la quale non rimarrà più alcuna traccia dell’operato umano. La potente tecnologia avrà già “virtualizzato” ogni cosa, forse anche l’uomo ed il suo pensiero. Cosa ne sarà dei luoghi fisici dove vive? Anch’ essi soppiantati da avvenieristiche metropoli virtuali? I pesanti volumi postmoderni di oggi, bucherellati come groviere, saranno gli ultimi baluardi della nostra realtà urbana; rimarrà qualche tenda agitata dal vento a testimonianza dello spirito creativo che, un tempo, partoriva cose concrete.

Piace a 15

Inserisci commento

Commenti 8

Helga Kalversberg
9 anni fa
mi piace le tue opere molto.... Ciao roberto
Alfonso Siracusa
10 anni fa
la nostra società attuale, bravo, votata!
Michele Coccioli
10 anni fa
Forse in futuro dovremo accontentarci di sognarle le città ideali!
Complimenti per il testo e la risoluzione formale.
gualtiero cagna
10 anni fa
gualtiero cagna Artista
COMPLIMENTI..MOLTO INTERESSANTE..TI VOTO
Jo Ravizzotti
10 anni fa
Jo Ravizzotti Artista
Splendide le due tende che volano ancorate alle uniche finestre dove la vita é ancora presente. Con caparbia ostinazione.
Sidhanya
10 anni fa
Sidhanya Artista
Ottimo lavoro. Sembra di volarci sopra. Sei, davvero, bravo!
Pasquale Mastrogiacomo
10 anni fa
Desolante..!!!...ma lungimirante..complimenti
Ross
10 anni fa
Ross Artista
ha un qualcosa di inquietante che mi attira, complimenti

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login