L'INNOCENZA

L'INNOCENZA

Pittura, Figura umana, Olio, 70x50cm
“L’innocenza” per sua natura ispirata dal sentimento traspare in ogni elemento che immerso nel divenire è condizionato dal suo passare, dal suo chiudersi nell’apparire ed uscire lentamente dal presente. Il cestino con frutta in basso a sinistra, eseguito in maniera attenta ad ogni minuto particolare costituisce anch’esso un elemento fortemente allusivo che si carica nel tempo di significati simbolici divenendo sintesi di vita e morte, di eternità e caducità, sinonimo di abbondanza, allegoria della transitorietà e corruttibilità della bellezza.

Piace a 1

Commenti 1

Mario Gianquitto
7 anni fa
Recensione di Maria De Michele

La visione globale della composizione è un tutt’uno con il senso dell’eterno ritorno. La tenerissima immagine dei due bambini annuncia una nuova aurora per affrancare l’umanità, per testimoniare una nuova dimensione del mondo. I contenuti pittorici sono espressione di “rivelazione”, a favore della vita e della sofferenza, due anelli che si alimentano a vicenda. Il personaggio alla sinistra del dipinto assume valore simbolico di saggezza ed intelligenza in un momento storico in cui l’uomo si accingeva a dominare il suo pianeta con la presunzione di eternizzarsi. Il bacio lievissimo del bambino è il ponte verso la speranza, un arcobaleno nel pieno di guerre e tempeste.

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login