LE 33 FATICHE DI ELISA

LE 33 FATICHE DI ELISA

Installazione, Minimal, Tessile, 300x300x300cm
“Le 33 fatiche di Elisa” è un’installazione composta da 10 cuscini con forma e dimensioni diverse derivate da dei moduli di riferimento sopra ai quali sono state cucite delle altimetrie ricamate su tela aida (tessuto che costituisce il supporto principale per il ricamo contato, tecnica sulla quale si basa il punto croce. Tecnicamente la sua armatura non è una tela ma un piccolo operato che crea una griglia con una piccola quadrettatura che facilita il ricamo)
“Le 33 fatiche di Elisa” si riferiscono a dei percorsi faticosi ed impegnativi che Elisa ha intrapreso nell’arco di 10 mesi nel corso di gare podistiche; il numero dei cuscini corrisponde quindi al numero dei mesi impiegati per compiere i percorsi.
I cuscini nella loro morbidezza rappresentato il senso del riposo che si contrappone alla fatica affrontata da Elisa nei 10 mesi durante le 33 gare.
Il titolo dell’istallazione ricorda il titolo di un’opera della mitologia greca, dal titolo “12 fatiche di Ercole” che si compone di serie di episodi riuniti a posteriori in un unico racconto. Come Ercole, anche Elisa ha dovuto intraprendere un percorso di sfida quasi catartica, che supera il semplice gesto di affrontare i percorsi. Infatti questa sorta di purificazione o di cammino spirituale, non termina alla fine dei 10 mesi e dei 33 percorsi, ma prosegue in quanto quest’ultimi hanno avuto la necessità di essere ripercorsi e raccontati in un’unica installazione attraverso il paziente ricamo che Elisa ha deciso di eseguire, quasi come una forma di cura.

http://www.elisarossini.it/le-33-fatiche-di-elisa/


"LE 33 FATICHE DI ELISA" ("The 33 labours of Elisa") is an installation composed of 10 pillows of different shapes and dimensions, derived from some reference modules on which have been sewed some altimetries, hand-embroidered on some particular kind of cloth, called “aida”. This kind of cloth is the main support for the counted embroidery, a technique which is the basis of cross stitch. Actually, its weave is not cloth but a small framework that forms a thin squared grid to make embroidering easy.
"LE 33 FATICHE DI ELISA" ("The 33 labours of Elisa") refers to some exhausting and demanding distance or course that Elisa covered over 10 months during some races; the number of the pillows coincides with the number on the months she spent to run.
The pillows with their softness represent the sense of rest that opposes the effort Elisa faced up to over the 10 months during the 33 races.
The title of the installation remind the title of a work of Greek mythology: “The 12 labours of Hercules”, consisting of a series of episodes, gathered in a single tale afterwards.
Just like Hercules, Elisa had to undertake a nearly cathartic challenge, which is over the simple gesture of facing up to the routes. This kind of purification or spiritual path, was not over within the end of the 10 months and the 33 runs, but went on, since the last ones needed to be run along again and told by a single installation through the patient embroidery that Elisa decided to execute as a form of cure.


http://www.elisarossini.it/le-33-fatiche-di-elisa/

Piace a 5

Commenti 3

Corrado Lippi
7 anni fa
Corrado Lippi Artista
Opera molto bella. Complimenti e grazie dell'amicizia.
Elisa Rossini
7 anni fa
Elisa Rossini Artista
;-))))
Birgit Oestergaard
7 anni fa
Beautiful work. My soncere compliment. x Birgit

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login