SEIBUTSU

SEIBUTSU

Pittura, Fantasia / Visionario, Inchiostro, 30x21cm
I “seibutsu” (in giapponese un'espressione che rimanda all'idea di qualsiasi forma di vita o di organismo, ma anche di biologia), nascono a partire dalla minuziosa pratica manuale di scrittura musicale su pentagramma, essendo l'autore di queste opere anche un musicista e compositore.

Egli ha sviluppato gradualmente negli anni una poetica del (di)segno che tende all'abbandono della referenzialità sonora e funzionalità solitamente legate all'esecuzione musicale. Si tratta di una ricerca che si traduce nella produzione di opere in cui l'uso esclusivo di penne ad inchiostro e supporti bianchi e neri si fa via via più complesso, articolandosi in forme linguistiche diversamente interpretabili.

Oltre all’esplorazione dei meccanismi di "musicalità senza suono e senza musica", attraverso il trasferimento in una forma di narratività meramente visiva, le mappe grafiche “seibutsu” ruotano attorno a un obiettivo/ossessione estetica, ovvero la fantasiosa transcodificazione della necessaria e irreversibile sequenzialità delle strutture formali di una composizione musicale ad una creativa e in un certo senso anarchica non-linearità dei tempi di osservazione. Non ultimo, nonostante non vi sia alcuna sollecitazione acustica, i lavori costituiscono un invito alla ricostruzione mentale di un'opera visiva che includa un “sentire” musicale.

Piace a 9

Commenti 2

Carlo Strano
4 anni fa
Carlo Strano Artista
complimenti
Maristella  Angeli
4 anni fa
Maristella Angeli Premium Artista, Pittore
Un'interessante ricerca ed espressione grafica.

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login