Sbalzi d'umore

Sbalzi d'umore

L’opera vuole esprimere le variazioni sia personali sia dell’arte contemporanea dai suoi esordi fino ai giorni nostri. Nel corso degli anni si è assistito al susseguirsi di un’arte che ha oscillato tra passato e presente e, a volte, futuro. Sbalzi d’umore definisce pienamente quest’oscillazione inserendoci la definizione di stati d’animo personali che però contengono nel “micro” il “macro” che definisce le situazioni politiche, che influenza l’arte, che rende il passato a volte più presente e a volte più futuro ma che nonostante tutto non manca di esistere e radicarsi riempendosi ogni volta del tempo che vive. L’uomo dei giorni nostri è sopraffatto da questi “sbalzi d’umore” che lo mantengono in posizioni contraddittorie, che danno vita a stati d’animo a volte gioiosi a volte depressivi, che lo mantengono in un’incertezza e insicurezza costante e in uno stato quindi di mancato radicamento. Nonostante ciò l’artista decide di concludere l’opera positivamente con una presa di coscienza del presente, una volontà di radicamento personale e una voglia di reale radicamento nella contemporaneità dell’arte. Tuttavia lo spettatore è libero di concludere questo percorso come meglio crede scoprendo attraverso le pennellate, l’oscillazione, le parole, la sua condizione presente nella speranza che una constatazione dell’effettività di noi stessi possa dar vita ad uno sguardo più nitido sui passi che ci aspettano nell’immediato futuro.

Piace a 11

Commenti 1

ENZO PIROZZI
7 anni fa
ENZO PIROZZI Artista
interessante, mi piace l idea e soprattutto i colori,complimenti

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login