Pensiero Resiliente

Pensiero Resiliente

Installazione, Politico/Sociale, Tessile, 70x150x15cm
Il concetto di sostenibilità e di equilibrio tra uomo e natura appare in forte contrasto con i modelli economici contemporanei caratterizzati dall'accumulo di beni materiali. La progressiva scomparsa dei beni durevoli rende difficile la possibilità di mantenere alcuni processi ad un certo livello indefinitamente. Il presente appare quindi costituito da ecosistemi fragili che con il tempo perdono in duttilità per rompersi fragilmente ed improvvisamente. In fisica materia ed energia non si distruggono ma cambiano di stato, il comportamento umano sembra invece sempre più assimilabile a quello subatomico dove il vuoto non è vuoto e materia e antimateria scaturiscono dal nulla o spariscono nel nulla. Ogni giorno nascono nuove necessità e regole delle quali non abbiamo coscienza fino a quando diveniamo schiavi di esse. Veniamo così investiti da una marea che ci inghiotte e ci modifica irreversibilmente. Nella certezza di vivere in uno stato di privilegio dove tutto è: possibile, fattibile e raggiungibile, in realtà annulliamo la nostra unicità per divenire oggetti competitivi in grado di vivere il presente in cattività. Viviamo quindi nell'illusione di poter essere sempre ed ovunque e all'infinito quando siamo invece dentro un alluvione in attesa dello scontro finale verso il primo ostacolo.

Piace a 15

Commenti 1

Cat
7 anni fa
Cat Premium Fotografo
Original et intéressant !

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login