manifesto della retroAvanguardia
Sito web, Foggia, 31 luglio 2050
Manifesto

della

RetroAvanguardia



"L’arte o è convulsa o non è"



L’ARTISTA È UNA CREATURA GUIDATA DA DEMONI

e non sa perché abbiano scelto proprio lui



E’ CONTRADDIZIONE MA ANCHE COSCIENZA CRITICA



PENSA CHE NESSUNO SIA IN GRADO DI DARGLI CONSIGLI



NON È MAI SODDISFATTO DI QUELLO CHE FA

nulla è così buono come quello che può diventare



NON SI PREOCCUPA DELLA SEVERITÀ DELLE REGOLE DEL GIOCO DELL’ARTE

tutte le mette in discussione…sempre



PER FARE OPERE MINORI BISOGNA ESSERE ARTISTI ALMENO MAGGIORI



SOGNA SEMPRE PUNTANDO PIÙ IN ALTO DELLE PROPRIE CAPACITÀ



TEORICO DELL’APPROPRIAZIONE INDEBITA È ASSOLUTAMENTE AMORALE

rapina, prende a prestito, elemosina, ruba a chiunque pur di completare la sua opera



ALL’ARTISTA SPETTA LA TRAGICITÀ E LA FESTA DEL CREARE



L’ARTE È FEMMINA PURA ENERGIA FEMMINILE



Sinuhe da Foggia

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login