The ghost people. Inaugurazione Collettiva
Mostre, Messina, 22 maggio 2011
domenica 22 maggio · 18.00 - 22.00
S.Angelo di Brolo (Prov Me) Italy, presso Chiostro di San Francesco

QUESTO E' UN INVITO AD UN EVENTO ARTISTICO REALE MA NELLO STESSO TEMPO, E' PERO,' ANCHE E SOPRATTUTTO UN EVENTO SIMBOLICO E SPIRITUALE DI COMUNANZA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLAZIONE DEI DIRITTI UMANI FONDAMENTALI DELL'UOMO. ACCOGLIETE DUNQUE QUEST'INVITO E CONDIVIDETELO CHIUNQUE VOI SIATE e A QUALUNQUE DISTANZA VI TROVATE. POCO IMPORTA SE PER VOI E' IMPOSSIBILE RAGGIUNGERE MATERIALMENTE il LUOGO FISICO DELL'EVENTO, RAGGIUNGETE COMUNQUE IL LUOGO SPIRITUALE CHE GLI CORRISPONDE E CONNETTETE LA VOSTRA ENERGIA CON LA NOSTRA NEL SOGNO DI UN MONDO MIGLIORE. GRAZIE A TUTTE LE RESISTENZE "UMANE" ARTISTICHE e NON DEL MONDO.

"CI SIAMO STANCATI DI VEDERE ARTE, ORA VOGLIAMO ESSERE ARTE!"
https://www.facebook.com/home.php?sk=group_179607362079932&ap=1

“Ghost People” è prevalentemente un progetto fondato sull’interculturalità e sull’interdisciplinarità artistica. Esso si fonda sulla costituzione di un gruppo internazionale di artisti, diversi non solo per località geografica, ma anche per genere e stile dell’arte performativa praticata, a testimonianza e rivelazione che può esistere una rete di connessione e di relazioni possibili capaci di dissolvere ogni diversità e i limiti territoriali, religiosi, culturali e linguistici in nome della pace, della libertà e dei diritti fondamentali dell’uomo. E’ un progetto artistico singolare lasciato, volutamente, in work in progress, e dunque aperto e a rischio, però libero di rinnovarsi, modificarsi e rigenerarsi nel tempo, attraverso lo scambio su cui si fonda. The Ghost People è un progetto che parla di simboli e di legami universali e vuole essere un viaggio culturale e spirituale oltre che geografico. E’ infatti, anche, un progetto espositivo itinerante “on the road” ,che si affida all’accoglienza di tutti coloro che vorranno ospitarlo e con-dividerlo, non portando nient’altro con sé che un messaggio di pace, speranza, solidarietà, libertà e uguaglianza fra gli uomini, attraverso l’arte, in questo tempo storico che viviamo, che pare essersi addormentato in una forma di allegro non pensare e di pericolosa indifferenza dell’uomo verso l’uomo. Inoltre vuol essere un esempio che l’arte , per usare le parole di Carmelo Bene, non è solo “borghese, consolatoria, idiota, mentecatta, stupida, cialtrona,puttanesca e ruffiana” ma è anche quel martello con cui scolpire il mondo di cui parlava Majakovski e dunque, merita ancora di essere praticata e “rischiata”nella sua vera essenza di strumento di comunicazione e di connessione col mondo per migliorare le cose, anche se può apparire folle. Poiché solo chi è così folle da pensare di poter cambiare il mondo, si dice, riesce a cambiarlo davvero.

DETTAGLI:
The “Ghost People” rubando un termine allo sport, dunque potrebbe definirsi come una “staffetta” di arti performative contro la violazione dei diritti umani, ove il percorso è il mondo, la squadra composta da un gruppo d’ artisti nazionali e internazionali e il testimone un evento espositivo comprendente pittura, scultura, fotografia, arte digitale, musica e poesia.

La manifestazione in work in progress prevede la durata di un anno e quindi di essere itinerante nella Provincia di Messina, nella Regione Sicilia, in Italia e all’Estero con esposizioni a cura degli enti, delle associazioni e dei privati che aderendo al progetto, offrono ospitalità, nei loro luoghi .

La squadra è formata da artisti nazionali e internazionali di arti diverse che si sono uniti a costituire quello che denomineremo “Accademiadartefutura The Ghost People International Group” nelle persone di :
Francesco Biviano, Antonio Saputo, Francesco Contarini, Orodè Deoro, Nino Gentile, Peter Schieder, Gianfranco Coppolino, Dora Mirabile, Franco Sgamma, Dario Bottaro, Nancy Campo, Alessandro Sala, Enrico Delfini, TaniaTriolo, Marco Mammana Duem Vince Jason, Luigi Guarino, Lilli Blanco, Giacomo Oneto, Salvatore Pettineo, Giuseppe Porcino, Lidia Susana Kalibatas, Luca Motolese Zakamoto, R. Lafay Bellamy, Ia Santanche, Mario Ernesto Laratore, Sasala Maria Fouche, Fausto Garcia Horta,Sandro d'Alessandro, Calogero Corrao, Gianni Pontiroli, Mary Buscicchio, Antonio De Blasi, Guido Zuffetti, Enzo Truppo, Lilya Volkova, Gioacchino Pittaresi, Biagio Catania, Maria Luisa Sabato, Ahmed Abdulaziz, Mario Pittaresi, Jessica A. Tean, Barney Cissel, Ron Mc Knight, Danny Castillones Sillada
Nini Ferrara, Edna Magenga,Lorenzo Ciuccoli, Gaetano Azzali, Giuseppe Pezzoni, Ivano Reiver, Antonino Anelli, Maria Luisa La Rosa, Alba Liberatore, Pippo Costantino, Munyr Mezier, Vera Somerova, Santiago Villafania, Rosa Cristofaro, Enza Armiento, Salvatore Randazzo, Luigi Amato, Andrea Caternolo, Salvatore Greco Indrek Paul Kostabi &Psycotica, Andrea Righetti, Alessandro Cappiello, David Vidal, Sean Gass & Dilemma, Gabriel’s, Supralinea, Exstremosud, Voodoo, Grandine, Marika Famà, Ivana Mirenda, Aroussia Tazegdanti, Veronica Grasso, Giovanna Maio ,Federica Trifiletti, Gaetano Isgrò, Pasquale Federico, Francesca Fugazzotto, Nancy Campo, Salas and Group,Peppe Cannizzaro

Apertura del progetto
Il progetto s’intende aprirsi in data 22 Maggio presso il Chiostro di San Francesco Sant’Angelo di Brolo (Me) con una manifestazione che conterrà,oltre la prima esposizione, un convegno umanistico organizzato dal Prof. Luigi Amato (Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria ) e ospitante in qualità di relatori il Dr. Andrea Caternolo esperto di migrazioni e diritti umani e il Prof. Salvatore Greco scrittore, a titolo : “La pluralità dei diritti umani” . Al convegno strutturato in modo informale, seguirà un vernissage con una “mise en scene” conclusiva di poesia, musica, e danza a cura di Accademiadartefutura.

Commenti 4

Orodè Deoro
8 anni fa
Orodè Deoro Artista, Performer
Grazie Maurizio!
Maurizio Milanesio
8 anni fa
IN BOCCA AL LUPO....
Orodè Deoro
8 anni fa
Orodè Deoro Artista, Performer
Grazie Giancarlo!
Giancarlo Caporali
8 anni fa
Un grande in bocca al lupo!!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login