Mostre, Firenze, 16 aprile 2015
Un percorso nell’immaginario onirico che abbiamo scelto di articolare in quattro sezioni: -la prima riguarda il sogno come ponte di collegamento tra realtà e fantasia, e quindi espressione di un mondo magico, indeterminato, luminoso e invitante; -la seconda abbraccia gli aspetti meno rassicuranti del sogno, quelli che emergono nell’incubo e che mettono in discussione le nostre sicurezze; -la terza, invece, attiene alla notte come dimensione spazio temporale che apre le porte del sogno e stimola l’immaginazione del sognatore;
-la quarta volge l’attenzione al risveglio, e quindi al ritorno alla realtà come momento di verifica e di negazione del sogno, ma anche occasione per continuare a “sognare ad occhi aperti”…
Ciascun artista dovrà cimentarsi in una di queste sezioni, declinandola secondo il proprio linguaggio. Sono ammesse: pittura, grafica, fotografia, incisione, arte digitale, scultura e installazioni. Per le opere da parete si richiede di non superare i 50 cm di base.
La quota di partecipazione è di 100 euro a copertura di spese di allestimento e come quota associativa (modalità di versamento della quota verranno comunicate tramite mail ai richiedenti)
Ciascun artista può partecipare con una sola opera.

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login