AUTORI V
Mostre, Torino, 02 novembre 2017
Da Venezia a Torino, per confrontarmi e per crescere ...
La mia Opera che raccoglie il Passato e Introduce i miei Progetti Futuri ...
in Concomitanza di Artissima, è stata esposta dal 02 al 18 Novembre,
presso Accorsi Arte Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea,
la quale indaga il ruolo che gli artisti hanno nella comprensione della storia e dell’identità.

Ma Torino ha mille sfacettature, città che sin dall'inizio ha accolto e adottato la mia arte ...
Una Torina Misteriosa e affascinante (ma di questo ne parlerò in futuro) ...
ora parliamo di Artissima ...

ARTISSIMA:
è una delle principali fiera d’arte contemporanea in Italia e si è svolta dal 3 al 5 novembre all’Oval.
Sin dalla sua fondazione nel 1994, unisce la presenza nel mercato internazionale a una grande attenzione per la sperimentazione e la ricerca.
Alla fiera partecipano ogni anno quasi duecento gallerie da tutto il mondo.
In aggiunta all’esposizione fieristica, Artissima si compone di tre sezioni artistiche dirette da board di curatori e direttori di musei internazionali,
dedicate agli artisti emergenti, al disegno e alla riscoperta dei grandi pionieri dell’arte contemporanea.
Quest'anno Artissima è stata sotto la direzione artistica di Ilaria Bonacossa,
e ha portato un'arte pragmatica con una proposta artistica di qualità,
ammiccante ai trend di mercato e in grado di incontrare i gusti del collezionismo.
La sua priorità era di spingere sull’identità sperimentale dell'arte,
l’impressione che si ha avuto nel visitarla è che non vi erano oggetti d’”arredamento” per le case, ma opere d’arte.
La razionalizzazione degli spazi espositivi ricordava una città barocca, con vie parallele e grandi piazze,
come la Torino che l'ha Ospitata ed era così organizzata:
Main Section: Le gallerie della scena contemporanea, tra cui la G. Atchugarry che ha portato una serie di lavori su carta a firma di Veronica Vasquez;
New Entries: dedicata alle gallerie attive da meno di cinque anni per la prima volta a Torino,tra cui la G. VIASATENA con opere sperimentali come quelle di Theo Drebbel;
Back to the Future: Dedicata alla riscoperta dei pionieri dell’arte contemporanea deli anni 80, per esempio Vivienne Koorland (G.Richard Soulton), Joachin Schmide (G.P420);
Present Future: La sezione di Artissima dedicata ai talenti emergenti, selezionati da un board di giovani curatori internazionali, che spiccava l'artista Italiano Salvatore Arancio (G. Federica Schiavo);
Disegni: Novità di questa edizione, fortemente voluta dalla nuova direttrice e dedicata alle peculiarità di questa forma espressiva, in cui ha brillato Patrizio di Massimo (G.T293):
Editions & Publishing e Magazine: Parte Culturale Fondamentale di ogni Fiera Espositiva.

Di tutto questo, rimane che oggi le fiere concorrono con il giro del mondo delle biennali (molto in voga nei primi anni 2000),
e oggi i collezionisti ma soprattutto i veri amanti dell'arte girano il mondo seguendole.

adele arati 26-11-17 (Per non dimenticare la mia vita nell'arte contemporanea).

Commenti 2

Nanouk Reicht
2 anni fa
Nanouk Reicht Art lover
Auguri !
Maristella  Angeli
2 anni fa
Maristella Angeli Premium Artista, Pittore
Congratulazioni!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login