"L'intreccio femminile e le sue ombre. Dalle opere giovanili a quelle recenti - Dall'inconscio personale e collettivo"
Mostre, Ferrara, 17 agosto 2014
Alla Brasserie dei Giardini di Palazzo Schifanoia - Giardino dell'Amore, esposizione semipermanente di Enrico Gherardi, con le sue inconsuete "donne minute e piccolette".
Inaugurazione in contemporanea con l'esibizione "solo piano" di Robert Bisha.
. "Le "mie" donne - dice l'autore - sono forti, indipendenti da ogni sovrastruttura educativa morale monoteista e contemporanea; sono libere da ogni etica, non hanno bisogno di nulla, neppure di uomini. Forse sono arcaiche, politeiste, combattive, appartengono ad un'essenza femminile dimenticata e sotterrata da morali successive, "maschiliste" e romantiche, che le hanno oscurate e nascoste nelle tenebre dell'inconscio, e delle grotte, dove si nascosero le ultime streghe, in realtà sacerdotesse reiette e perseguitate. Le disegno da sempre, - continua l'autore - come un bisogno, una necessità impellente che urla dal fondo dell'anima." Queste donne sono spesso simili come gemelle, e cercano di incontrarsi e fondersi fra loro, sia tramite l'amore che tramite la lotta. Hanno perciò un carattere archetipico e certamente, per l'autore, la funzione catartica del "mandala".

Commenti 5

benny
5 anni fa
benny Artista
congratulazioni
Enrico Gherardi
5 anni fa
Enrico Gherardi Artista
Grazie a tutte!
cristina carcavecchia
5 anni fa
congratulazione enrico
Teresa Palombini
5 anni fa
Tanti auguri!!
Silvano Debernardi
5 anni fa
congratulazioni Enrico!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login