Testi critici, Oristano, 18 febbraio 2014
MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE, estetica dell'etica per una vera democrazia

Relatore Filippo Martinez

Comunicato stampa – 17 febbraio 2014 -

MARTEDÌ 18 FEBBRAIO, LEZIONE N°6: CAMPAGNA PER L'IDENTIFICAZIONE DELL'ETICA NELL'ESTETICA

“In ogni caso ciò che noi in un’opera comprendiamo e amiamo è l’esistenza di un uomo, una possibilità di noi stessi” afferma Erich Auerbach, e forse questa è la miglior definizione possibile dell'essenza di un'opera d'arte. La sesta lezione di Regalità Individuale - dall'inizio alla fine - farà i conti con questa frase; presenterà infatti la Campagna per l'identificazione dell'etica nell'estetica. Etica vuol dire assunzione delle proprie responsabilità. Estetica vuol dire percezione della bellezza. L'etica fa esistere la realtà. L'estetica la illumina. Identificando l'etica con l'estetica diventiamo una realtà luminosa. Per questa lezione così impegnativa sono stati convocati stupefacenti del calibro di Michelangelo, dei Pink floyd, di Joseph Conrad, di Peter Weir. Si comincerà con un brevissimo poemetto in prosa sulle nuvole di Charles Baudelaire e si chiuderà con la fiaba “Il campanellino di merda”.

L'OSPITE: UNO CHE PUÒ SORPRENDERE

Alverio Cau, ospite di questa lezione, è uno che potrebbe sorprendere. Se si considera con uno sguardo superficiale il suo percorso artistico sembrerebbe distante dall'argomento trattato (Alverio è pur sempre l'autore di "Martinikka makka"), se invece lo si osserva con più attenzione si scopre un artista che ha molto a che fare con la musica ed è capace di coraggiose, anzi, spericolate surrealtà. In questa lezione affronterà "senza rete" la metamorfosi di due celebri canzoni; le proporrà prima nella loro versione più nota, poi le offrirà in nuovissime, rivoluzionarie interpretazioni che però, e qui sta il senso del suo intervento, ne rispetteranno scrupolosamente l'essenza.

COORDINATE LOGISTICHE DEL MASTER

Il doppio appuntamento di martedì, come sempre, sarà presso il Centro Servizi Culturali di Oristano in via Carpaccio 9. Alle 15 solo per gli under 25 e per gli insegnanti (ma anche per chi proprio non potrebbe partecipare alla lezione serale); alle 21 precise - ma con l'ingresso alle 20,30 – invece sarà per tutti. L'ingesso è libero.

VENERDÌ 21 : “LETTURE REGALI” CON ALESSANDRO MELIS

Chi ha assistito al primo incontro di Lettura Regali sa bene che Alessandro Melis venerdì prossimo (ore 18,00 presso la Biblioteca Comunale di Oristano) saprà regalare mezz'ora di viaggi nella bellezza attraverso le parole che ha scelto tra quelle degli autori citati nel master di Regalità. Lui ha la sensibilità e i mezzi per fare onore al nome del luogo che ospita questi incontri: la Sala dei Sogni. L'ingresso è libero.

Iniziativa del Comune di Oristano (Assessorato alla Cultura) con la collaborazione della Biblioteca-Mediateca di via Sant'Antonio, del Centro Servizi Culturali UNLA, dei Vigili del Fuoco, dell'associazione Morsi d'Arte e dell'Università di Aristan.

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login