FRANCO MARGARI -"L'ORIGINE DEL FUOCO"- JELMONI STUDIO GALLERY
Mostre, Piacenza, 10 novembre 2018

Franco Margari vive e lavora a Firenze: dopo un’esperienza in campo grafico, in cui ha sperimentato le tecniche incisorie, da 20 anni si dedica esclusivamente alla pittura. Presente in diverse fiere in Italia e all’estero, ha partecipato a numerose mostre collettive e presentato diverse personali, tra cui si ricorda nel 2004 al Museo Diocesano di Firenze, al Concorso Internazionale di Firenze (primo Premio Fiorino d’oro) e la mostra al Consiglio Regionale della Toscana. “L’artista – come rileva nel 2003 Giampaolo Trotta - approda all’informale, mantenendo un solido substrato ‘grafico’, proveniente dalla sua consolidata preparazione nel campo del disegno e della figura, qualità indispensabile anche per gli artisti che, con la loro opera, si distanziano dalle forme riconoscibili e prospetticamente costruite. Le sue forme astratte, - continua Trotta - disegnate con la plastica materica, increspata e tormentata del colore (talvolta dalle lontane eco tardogotiche della pittura tedesca di Matthias Grünewald o dei ‘segni’ moderni di Georges Rouault) dato con decisione attraverso ampie e veloci pennellate, disegnano linee spezzate ed elementi primari, spesso diedri elementari di cristalli, scomposti e frantumati in una sorta d’esplosioni vitali. Ma è la luce, una luce bianca e pura come quella sognata dall’Umanesimo, che interviene plasmando e modificando la materia inerte”. Il pittore ha partecipato, inoltre, alle Fiere d’Arte di Strasburgo, Pordenone, Padova, Reggio Emilia, Udine e Roma. Numerose sono le presenze in collezioni pubbliche.

Progetto a cura di
Jelmoni Studio Gallery
Assistenti galleria
Veronica Fontanarosa
Anna Carli
Marcella Viale
Staff tecnico
Rodolfo Santini
Mirella Pende
Katia Dossena
Backstage
Lucrezia Cambilargiu
Jelmoni Studio Gallery
Milan, Berlin, London
via Molineria S. Nicolò,8 (Piacenza) - Ita
0039 0523 490827 349 7198665
www.jelmonigallery.com

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login