AD PINEAM
Mostre, Roma, 06 marzo 2016
QVE • APPELLA • AD • PINEAM si legge nella targa marmorea, visibile nel museo.
AD • PINEAM racconta l’ombra e la luce dei due pini che abbellivano il sito, l’acqua del porto fluviale che lambiva le sue fondamenta e la Stella Maris che guidava i marinai al Porto di Ripa Grande.
Santa Francesca Romana: donna, moglie, madre e santa. Il ricordo delle scene della sua vita visibili negli affreschi del Monastero di Tor de’ Specchi, il verde delle tentazioni del demonio, i fiori sospesi nell’aria che portano in ascensione la sua anima.
Il diabolico colore verde si scompone, ridiventa blu e giallo. I pannelli fluttuano nell’aria velando la lunetta scultorea, rivisualizzando in modo aereo la lunetta pittorica che in passato decorava il protiro.
L’aria si colora e si riempie di luci e ombre ascendenti che si muovono nel vento. Il passato il presente e il futuro di un luogo pieno di storia e di storie.
Opera realizzata con il contributo di: Rotary Roma Cassia
Si ringrazia:
Per il disegno luci Giorgio Rossi
Per l’allestimenti tecnico SIMO Costruzioni di Claudio Di Bernardo

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login