ISOLA di Torano
News, Massa-Carrara, Carrara, 26 agosto 2015
tarlatana e plastica 2015
realizzata per la 17° edizione di Torano Notte e Giorno curata da Emma Castè
L'ISOLA di Torano è al Museo Civico del Marmo di Carrara ... dal quale lancia il suo monito sul consumo sconsiderato delle plastiche. Attraverso un codice QR si può ascoltare la risposta alla domanda: che ci fa la plastica al Museo? che ci fa una balena tra i marmi?
L’ ISOLA di Torano, che rappresenta uno stomaco di balena, è stata realizzata utilizzando 600 bottiglie e contenitori di plastica raccolti/consumati in un mese dagli abitanti del borgo di Torano.
I cetacei ingeriscono la plastica. Il loro stomaco se ne riempie. Il cibo non trova più spazio e muoiono denutriti. Nell’oceano Pacifico c’è un gigantesco vortice di rifiuti plastici galleggianti che si scompongono in polimeri e che entrano nella catena alimentare.
Questo vortice e questi stomaci sono all’origine del progetto PTV_Pacific Trash Vortex su cui l’artista è impegnata dal 2012 e che si compone di: filastrocca ‘MOLTI, MOLTE, MOLTA’, sculture ISOLA, fotomontaggi ‘VISIONI’ e performance laboratorio di sensibilizzazione collettiva SALVA LA TUA BALENA!
Il fine del progetto è aprire un dibattito e sensibilizzare alla raccolta differenziata e all’uso consapevole dei prodotti non riciclabili e attivare una proposta di legge di iniziativa popolare che regolamenti in Italia il ‘vuoto a rendere’ dei contenitori di plastica.

Commenti 0

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login