ALTER
Mostre, Arezzo, Sansepolcro, 08 dicembre 2011
Giovedì 8 dicembre 2011, alle ore 17.00, nelle sale espositive di Palazzo Inghirami, via XX Settembre 65, in Sansepolcro si inaugura la mostra “Alter” - degli artisti Meri Ciuchi, Silvia Forlani, Nadia Marini, Antonella Mercati e Paolo Nocentini.
Attraverso un articolato percorso espositivo, giocato sul filo del dialogo fra generi artistici diversi, gli autori Meri Ciuchi, Silvia Forlani, Nadia Marini, Antonella Mercati e Paolo Nocentini conducono il visitatore all'interno di un caleidoscopico scenario di linguaggi espressivi e di distinti orientamenti di ricerca.
Il condiviso interesse per la dimensione ordinaria della vita appare, comunque, il motivo conduttore privilegiato, pur consentendo l'affiorare di differenti visioni della realtà e dell’esperienza comune, ed offrendo un’inaspettata pluralità di interpretazioni dai risvolti alquanto intriganti.
L’intitolazione “Alter” scelta per questa occasione espositiva, quindi, risulta strettamente legata ai concetti di espressività e potenzialità creativa individuale, ai valori della diversità, di tecnica e d’inventiva, intesi come ricchezza e arma di riscatto in un periodo sociale in cui si predilige l’omologazione e l’appiattimento delle menti.
Una mostra, questa, che si rivela, pertanto, carica di contenuti di forte attualità e di messaggi positivi.




La rassegna, ad ingresso libero, resterà aperta fino a domenica 8 gennaio 2012 secondo i seguenti orari: martedì 10.30 - 12.30 e 17.00 - 20.00; mercoledì e giovedì 17.00 – 20.00; venerdì, sabato e domenica 10.30 – 12.30 e 17.00 – 20,00. Giorno di chiusura: lunedì.
L'evento è stato organizzato dal Cral Buitoni di Sansepolcro e gode dei patrocini del Comune di Sansepolcro, della Comunità Montana Valtiberina Toscana, e della Provincia di Arezzo.
La rassegna è corredata di catalogo a cura dello storico dell'arte contemporanea Daniela Meli.


Commenti 1

Associazione Roberta Smedili
7 anni fa
Ciao Meri, un grandissimo in bocca al lupo da tutti noi.

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login