Biografia

Ognuno di noi vive continui conflitti, più o meno profondi.
Questi conflitti spesso generano ferite, che regalano l’opportunità di guardarci dentro, di scoprire aspetti nascosti di noi stessi e di accrescere la nostra consapevolezza.
Le mie fotografie costituiscono un percorso di riscoperta di alternative, che parte dall’analisi di queste ferite, nascoste e cristallizzate nell’inconscio, nella volontà di superarle.
La natura e la materia circostante divengono specchio dell’animo umano attraverso un’attenzione inconsueta al dettaglio. In questo modo, non appaiono forme conosciute, favorendo l’avvicinamento alla dimensione interiore.
L’elemento liquido viene indagato in modo approfondito per la sua indeterminatezza di forma e la sua capacità ottica di deformazione della realtà che riflette e contiene, come ricettacolo di infinite possibilità per una nuova vita.