Biografia

Nata il 28 febbraio 1992, Veronica Merlo vive a Bassano del Grappa e si diploma nel giugno 2010 al Liceo d’arte ‘I.S.A. De Fabris’ di Nove (VI). Il successivo settembre comincia a frequentare l’Accademia di Belle Arti di Venezia, città nella quale si trasferisce nel 2011 e dove vive, studia e lavora fino alla laurea triennale conseguita a pieni voti nell' ottobre 2014.
Al momento lavora nel suo piccolo atelier a Bassano del Grappa (Valrovina) e frequenta il biennio all'Accademia di Belle Arti di Venezia.

“L'inconscio è il mio punto di partenza, la mia curiosità per il bizzarro, assurdo, paradossale comportamento umano: troppo spesso abbandoniamo anche solo il ricordo del legame che abbiamo con la natura e dell'importanza che esso ha.

Nelle opere ciò che voglio mostrare sono le forme che non posso raccontare a parole, quelle immagini che ho sempre avuto dentro e che pian piano sono riuscita a trasporre in disegni e dipinti.
Come una volta disse Picasso "Tutto quello che puoi immaginare è reale": i miei personaggi e i miei spazi sono reali quanto lo sono io, e non sarei la stessa senza.
Per questo per me l'arte è sia una terapia che un modo di esprimermi, che alla fine sono la stessa cosa: terapia è qualcosa che ci fa sentire a nostro agio, cura ciò che di noi non riusciva ad emergere”.