Biografia

Arsen Ale è un artista dal percorso atipico, che per quelli che vedono nell’arte la strada maestra seguita dal sentire e dal pensare alternativi allo "status quo", è semplicemente il percorso più tipico che un artista possa seguire, soprattutto se poi, come lui, si predilige l’arte concettuale e si considera il mezzo espressivo utilizzato prevalentemente un mezzo, non un fine. Come dice egli stesso, anche volendo provarci, troverebbe estremamente difficile esprimere la complessità del mondo contemporaneo e le sue appunto complesse problematiche, senza attingere a qualunque elemento si possa trovare sul proprio percorso, nessuno escluso, badando al fine e non al mezzo.

Ha un background tecnico-imprenditoriale. Poetica e un po’ d’etica se li ritrova dalla nascita, cosi come creatività e creattività: tutta roba che non aiuta molto a vivere in questa società e così è sceso in strada, o meglio, dal suo mezzo in cui si è ritrovato ha cercato nella sua cartina il percorso per l'arte e l'ha imboccato, visto che crede sia l'unica strada che porti al vero progresso, ed Arsen Ale ha sempre avuto fede nell'uomo e nel progresso, che è a sua volta l'unica arma tangibile che ha l'uomo per capire qualcosa in più del mistero che lo avvolge. Sarà un percorso molto lungo, se avrà pane, scarpe e cuore per poterlo fare, molte opere da installare, nel mondo reale o in quello virtuale, l'importante è che possano far riflettere, non nel senso che va molto di moda però, fatto di molte “riflessioni a specchio”, con la "cam" dell'iPhone come ispiratore, per mancanza probabilmente di un sentire personale, o forse per troppa agiatezza, quella che porta all'arte perchè magari non si sapeva dov'altro andare, come fosse un week-end lungo una vita da passare al mare, mentre una fetta sempre più grossa della società rimane tutta la vita reclusa in città. No, non a questo tipo di riflessioni mira l’artista, bensì a quel tipo di riflessioni che portano a voler provare a incidere, provare a cambiare qualcosa, come l'arte, che è guardia della società così come le forze dell'ordine sono guardia dell'ordine costituito, dovrebbe fare, almeno ogni tanto.