Ama il prossimo tuo come te stesso

Ama il prossimo tuo come te stesso

Fotografia, Figura umana, Digitale, Carta fotografica, 50x60cm, 2011
Una riflessione sull'amore e sulla sessualità.
Sulla contraddizione sociale che chiama PEDOFILO dal greco `0;^5;Q50;`2;, `0;^5;_3;^8;a2;`2; (bambino) e `6;_3;_5;^3;^5; (amicizia, affetto) chi abusa di un bambino; ed usa invece il termini OMOSESSUALE (dal greco "omoios", che vuol dire "simile", e dal termine latino "sexus", che vuol dire "sesso"). La contraddizione di una religione che vuole l'amore alla base dei rapporti umani, e poi condanna una forma d'amore in nome di un disegno divino di cui si appropria. Dimenticando che il comandamento più grande che ci è stato lasciato è quello di amarci, e come noi amare gli altri, al di là del sesso.

Commenti 3

Roberta Zani
3 anni fa
Roberta Zani Artista
condivido appieno! complimenti!!!
Rossella Santoro
3 anni fa
L'opera è bellissima e le note ...condivisibilissime. Brava :)
Luz
3 anni fa
Luz Artista
P.S.
purtroppo nell'etimologia i caratteri in greco sono stati riportati dal sito come numeri, evidentemente non supportava il carattere utilizzato. Mi scuso per l'inconveniente.

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login