Try n.1 (serie Attempts)

Try n.1 (serie Attempts)

Attempts è una serie, un progetto che muove le proprie radici attraverso il tentativo di palesare un fallimento. Il raggiungimento possibile/impossibile di un obiettivo attraverso un’attività continua di fallimenti, passa anche attraverso una serie infinita di tentativi.
Il fallimento porta necessariamente al controllo, alla difesa, quella stessa difesa che istintivamente ci costringe a proteggerci dietro ad una maschera. La maschera che è finzione, vuole l’abolizione o la sospensione di una propria riconoscibilità; l’assunzione volontaria o imposta di un’identità diversa, non riconoscibile, conferisce al soggetto un’attribuzione casuale e non necessaria di un contesto ma scopre l’estrema difficoltà con la quale ci si muove per sopravvivere.
L’opera in questione, ritrae con un occhio quasi documentaristico ma al confine con il surreale, un momento sospeso nel tempo in cui non vi è traccia della realtà sociale ma che trova le proprie radici in un disagio collettivo.
Il tentativo, disperato o no, viene enfatizzato dal culmine centrale dell’azione in cui il soggetto palesemente occultato è spinto ad un fare decisamente realistico ma dal sapore misterioso, dove lo scenario in cui opera assume un fascino indefinito in quanto spazio anonimo e non riconducibile a nessun contesto specifico. L’atto può quindi perdere d’importanza nel momento in cui si concretizza ma diventa rilevante in una fase transitoria in cui il gesto deve essere ancora compiuto, creando così un carico di tensione maggiore.
Un evento incompiuto quindi, che lascia l’osservatore in sospeso, senza una risposta evidente e in cui l’unico fattore tangibile rimane un frammento della realtà in pieno equilibrio con un’atmosfera quasi metafisica.

Piace a 8

Commenti 2

maurinomangiapanino
2 anni fa
mmmmmmmmm
Gianfranco ferlazzo
3 anni fa
...Talmente evocativo e immaginifico che si riempirebbe un trattato.))...Davvero complimenti!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login