Polvere/Dust

Video, Politico/Sociale, Filmato, 8:55
La protagonista di Polvere, è una giovane che incontriamo per la prima volta mentre scende dal treno in una stazione anonima; la scena e l’ambientazione sono rese senza tempo dall’uso del bianco e nero. Non conosciamo il nome della ragazza, ma gradualmente indoviniamo che proviene dal Sud America ed è alla ricerca delle proprie radici italiane. La vediamo camminare sola nel paesaggio naturale del Veneto, le interazioni con i locali sono limitate in parte da una barriera linguistica, ma soprattutto da una chiusura degli abitanti del luogo che non riconoscono il nome ‘Maneglia’, ne’ contribuiscono a dare suggerimenti utili per la continuazione della ricerca. Il rigetto dell’altro, dello straniero, si incarna nello scambio in un bar quando alla ragazza viene chiesto se è marocchina. L’emigrazione d’inizio Novecento dal Nord-Est italiano verso l’America Latina e l’immigrazione di fine Novecento dal Nord Africa così si intersecano e confondono per un’istante.
(Testo di Caterina Riva, in ANTIPODEAN VISION)

Piace a 5

Commenti 3

Franco Confessore
2 anni fa
Bello, ho trovato affinità col mio video!
fabio ferretti de virgilis
2 anni fa
in alcuni momenti sembrava che fosse Pasolini a guidare le riprese....è bellissimo
IRA TUM
2 anni fa
IRA TUM Artista
Elisa...e' un bellissimo...film. Complimenti!

Inserisci commento

E' necessario effettuare il login o iscriversi per inserire il commento Login